Certificazioni
idroconsult è certificata Sincert ISO 9001



EAC

L'acqua osmotizzata negli impianti fotovoltaici

La produzione di energia elettrica con l’ausilio di pannelli fotovoltaici rientra nell'evoluzione delle energie alternative che si stanno imponendo in tutti i Paesi del mondo.
Due sono i fattori che influenzano  la resa dei pannelli fotovoltaici:

1) La Temperatura

Nelle zone a forte irraggiamento solare la temperatura sulle superfici dei pannelli può raggiungere fino a 70 °C, provocando una riduzione della produzione di energia prodotta fino a valori del 20 ÷ 25%.
Normalmente la temperatura di riferimento fornita dai costruttori di pannelli fotovoltaici è di 25°C. Oltre questo valore il decadimento di potenza è dello 0,5% per ogni °C di incremento.

2) Sporcamento delle superfici dei pannelli

Il pulviscolo atmosferico, lo smog, il fumo provocano sulle superfici dei pannelli fotovoltaici una patina che riduce l’effetto della luce e quindi la resa dell’energia prodotta.

RIMEDI

E’ necessario corredare l’impianto fotovoltaico di un sistema di irrorazione utilizzando acqua osmotizzata (priva di sali), recuperabile, in grado di ridurre la temperatura delle celle e nel contempo mantenere le superfici dei pannelli costantemente pulite. (pulizia e lavaggio dei pannelli fotovoltaici)

L’acqua prodotta da un impianto a Osmosi Inversa Idroconsult Serie SM ha una conducibilità di 10 ÷ 20 µS/cm e pertanto non lascia tracce di sali sulle superfici irrorate mantenendo costantemente efficiente la produzione di energia.
La portata dell’acqua di raffreddamento è mediamente di 30 m3/h per un impianto fotovoltaico da 500 Kw installati.

CICLO DI TRATTAMENTO

L’impianto a Osmosi Inversa viene dimensionato tenendo conto dei seguenti fattori:

  • caratteristiche acque di pozzo da trattare
  • volume vasca di accumulo acqua osmotizzata
  • portata acqua di raffreddamento
  • volume di acqua evaporata a contatto con le superfici dei pannelli fotovoltaici
  • volume di acqua di reintegro giornaliera


L’energia assorbita dell’impianto a Osmosi Inversa è di tipo Kw 1 ÷ 1,5 per ogni m3 di acqua trattata con una incidenza del 2% sulla massima potenza erogata dal Sistema.

Viene inoltre inserito un sistema di microfiltrazione sull’acqua di recupero per trattenerne le tracce di pulviscolo asportate dai pannelli fotovoltaici.

Il sistema creato da Idroconsult, sperimentato nelle grosse centrali termiche, consente anche nel settore dell’Energia Fotovoltaica di operare sempre ai massimi livelli di efficienza e produttività con costi di esercizio e manutenzione minimi.

Fotogallery

zoom

Osmosi trasportabile - produzione 1 m3/ora » L'acqua osmotizzata negli impianti fotovoltaici

Osmosi trasportabile - produzione 1 m3/ora

SK4 - Produzione 0,5 m/h » L'acqua osmotizzata negli impianti fotovoltaici

SK4 - Produzione 0,5 m/h