Impianti industriali di ultrafiltrazione in pressione

La più diffusa tecnologia di ultrafiltrazione attualmente in commercio è quella in pressione, che utilizza, dipendentemente dai casi, membrane a spirale avvolta o a fibra cava.
Le versioni ceramiche sono particolarmente indicate per il settore farmaceutico e alimentare, grazie alla possibilità di sanitizzazione ad alte temperature.
E’ generalmente un processo funzionante a bassa pressione con alte portate specifiche.
La configurazione a spirale avvolta prevede l’adozione di strati multipli di materiali particolari, variabili a seconda delle applicazioni, avvolti a spirale.
L’ingresso e l’uscita sono co-assiali rispetto all’asse della membrana, favorendo una minore sensibilità allo sporcamento superficiale e agli effetti dei pretrattamenti.
La Idroconsult propone per applicazioni particolari anche membrane ceramiche tubolari ad alta superficie di contatto.
Anche in questo caso le portate specifiche sono molto alte.
Le membrane ceramiche sono altamente resistenti a liquidi aggressivi e possono lavorare senza variazioni di resa a differenti temperature.

Fotogallery

zoom

Impianto di ultrafiltrazione per oli portata 1 m/h » Impianti industriali di ultrafiltrazione in pressione

Impianto di ultrafiltrazione per oli portata 1 m/h

Impianto SMU-P 6 Portata: 6/h » Impianti industriali di ultrafiltrazione in pressione

Impianto SMU-P 6 Portata: 6/h