Impianti industriali di ultrafiltrazione acque

L’ultrafiltrazione è un procedimento di filtrazione a membrana attivato a pressione o depressione usato per la separazione e/o purificazione di particelle dissolte o sospese.
Le membrane di ultrafiltrazione sono di natura porosa ed hanno generalmente una struttura rigida ed altamente permeata.
La capacità di permeare è basata principalmente sulla grandezza della particella e quindi analoga a quella di uno schermo od un setaccio.
Il funzionamento è analogo a quello dell’osmosi inversa.
Si avrà quindi la produzione di un permeato e di un concentrato.

Dipendentemente dalle applicazioni, si può arrivare a riutilizzarli entrambi.

Oltre ad essere in grado di concentrare le macromolecole, le membrane dell’ultrafiltrazione possono essere anche utilizzate per purificare o frazionare soluzioni di micro o macromolecole così come soluzioni di micromolecole e materia sospesa.
Gli zuccheri, per esempio, possono essere prontamente separati dalle soluzioni di macromolecole e materia sospesa con un membrana di ultrafiltrazione.

Alcuni impieghi comprendono la concentrazione dello yogurt e del latte, anche nel settore specifico della produzione di formaggi.
Nelle acque di scarico si impiega per la purificazione di bagni acidi o basici per il loro riutilizzo, recupero salamoie, recupero inchiostri flessografici nei processi di stampa, separazione oli da acque, etc.

Impianti industriali di ultrafiltrazione in depressione

Gli impianti di ultrafiltrazione in depressione proposti da Idroconsult prevedono l’impiego di membrane ad ultrafiltrazione a fibra cava.

Impianti industriali di ultrafiltrazione in pressione

Idroconsult propone impianti di ultrafiltrazione in pressione che utilizzano dipendentemente dai casi, membrane a spirale avvolta o a fibra cava.