Certificazioni
idroconsult è certificata Sincert ISO 9001



EAC

L'acqua nei processi produttivi delle aziende alimentari

Generazione vapore

Diverse aziende alimentari, soprattutto per la produzione di alimenti in scatola, utilizzano vapore sia per la cottura che la sterilizzazione.
Diventa quindi indispensabile avere a disposizione acqua di basso contenuto salino, per evitare intasamenti graduali ai generatori di vapore, che comportano un inevitabile aumento dei costi di gestione.

La Idroconsult, con la sua pluriennale esperienza, ha effettuato innumerevoli installazioni in tali applicazioni, soprattutto con la tecnologia dell’osmosi inversa.

Pur essendo infatti disponibili anche altre tecnologie per calare il contenuto salino dell’acqua (addolcimento, demineralizzazione a resine), il processo dell’osmosi inversa è senza dubbio quello che consente di ottenere un drastico calo dei costi di gestione successivi all’investimento.
A questo va aggiunta la assenza di tempi morti nel ciclo produttivo, dovuti a processi rigenerativi, ecc.

Esempi di aziende:
-aziende conserviere;
-aziende produzione carne e pesce in scatola.

Potabilizzazione acqua

Le aziende alimentari nei loro processi produttivi hanno bisogno di acqua rispondente ai limiti imposti dalle vigenti normative per la idoneità al consumo umano.
Le problematiche possono essere differenti per ogni realtà, in quanto dipendenti dalle caratteristiche dell’acqua di pozzo o di rete di approviggionamento.
Alcuni tipi di inquinanti possono essere rimossi più facilmente, mentre altri necessitano di impianti più particolari con tecnologie dedicate.

I più comuni parametri che eccedono i limiti di potabilità sono:

  • Ferro;
  • Manganese;
  • Arsenico;
  • Nitrati;
  • Salinità;
  • Durezza totale;
  • Torbidità:
  • Cloruri;
  • Batteri.


Esempi di aziende:
-Aziende produzione succhi, bevande;
-Cantine vinicole;
-Aziende lavorazione latte e latticini.

Acque minerali di sorgente

La problematica diventa ancora più critica nel settore delle acque minerali.
Questo in quanto le acque di sorgente non possono subire alterazioni di composizione e quindi i sistemi di potabilizzazione devono limitarsi all'eliminazione dei macrosospesi (torbidità) e della carica batterica.
Quest’ultima deve avvenire senza dosaggio di prodotti nell’acqua.

Fotogallery

zoom

SM240 – Produzione 10 m³/h » L'acqua nei processi produttivi delle aziende alimentari

SM240 – Produzione 10 m³/h

Osmosi per produzione bevande » L'acqua nei processi produttivi delle aziende alimentari

Osmosi per produzione bevande